Alberto Ponticelli

Alberto PonticelliAlberto Ponticelli (Milano, 10/06/1969), comincia a disegnare molto presto e nel 1994 arriva terzo al “Concorso Pierlambicchi per Giovani Artisti”, grazie al quale pubblica tre numeri di “D-Generation”. Nel 1995 è tra i fondatori dello Shok Studio per il quale disegna "Egon", “Ragno” ed alcune copertine di “Morgue”. Grazie alle sue tavole di “Egon” viene chiamato da Graziano Origa a disegnare tre numeri di “Videomax”. Nel 1996 sbarca in USA insieme allo Shok Studio e, per la Dark Horse Comics, pubblica sia una riedizione in volume di “Egon” (poi ripubblicata in Italia dalla Panini Comics), sia "Dead or Alive: a Cyberpunk West". Scioltosi lo Shok Studio, Ponticelli prosegue la sua esperienza negli States pubblicando per "Heavy Metal Magazine" e per il "Frank Frazetta Fantasy Illustrated". Arriva inoltre alla Image Comics, dove McFarlane gli affida i disegni di “Sam & Twich”, serie scritta da B. M. Bendis. Conclusasi questa esperienza viene chiamato alla Marvel per la quale lavora sul progetto “Marvel Knights” e sulla versione a fumetti del film “Blade II”. Il suo ultimo lavoro pubblicato in Italia è il volume "Starlight", scritto con Giovanni Gualdoni e pubblicato in Francia dalla Delcourt Editions e in Italia per le Edizioni BD. Parallelamente lavora anche per la Humanoids e, di recente, per Buena Vista/Disney, per la quale uscirà a Settembre la versione a fumetti del telefim "Alias".

Perché 24hic? Un'intervista semiseria

Perché hai deciso di partecipare?
Perchè mi danno un sacco di soldi e devo mantenere i miei figli illeggittimi che vivono in messico, thailandia e segrate e il fisco mi ha requisito la villa a rozzano, giraffe e tigri comprese.

Hai idea di cosa ti aspetta?
Mmm, sesso droga e rocknroll li escluderei.
Che faccio ... li escludo?

Pensi che ti mancherà di più il sonno o il tempo per concludere il tuo lavoro?
Io consegno sempre in orario, bello mio e il sonno mi manca da anni, questa performance non peggiorerà la mia precaria situazione.

Quante splash page credi di mettere nelle ultime 8/10 pagine?
Vedi caro,alla mia età non è un problema di splash page,ma di superare la notte.

Il fatto di essere osservato dal pubblico ti influenzerà in qualche modo?
Mmm, adoro quando quei piccoli, puzzolenti e spauriti freaks che mi guardano. Mi fa sentire potente e cattivo, tanto cattivo. Perderò ore a guardare loro mentre mi guardano, facendo a chi abbassa lo sguardo per primo e li insulterò e gli sputerò addosso. Sarà stimolante; loro non possono toccarmi, giusto?

Storia:Franco - una vita borderline...
> Leggila
> Scaricala in pdf

Storia:Don't try this at home
> Leggila
> Scaricala in pdf

Per saperne di più su questo autore
> vai al suo sito personale
> vai al suo blog
> vai al sito della sua casa editrice